Testata giornalistica dell'Università degli Studi di Palermo. - ateneo@unipa.it


www.ateneonline.info
portale d'informazione
dell'Università degli Studi
di Palermo

LE SEZIONI


Notiziario

>Esteri

>Interni

>Sicilia

>Palermo

>Sport e tempo libero

>News

>L'edicola online

>Rassegna stampa

>I grandi temi



Interni

031008rosi
Voto agli immigrati? Bossi:
"Così si va al voto anticipato"
Di nuovo scontro nella coalizione di governo, dopo le dichiarazioni di Gianfranco Fini sul voto agli extracomunitari. Il commento di Umberto Bossi. "Sono contrarissimo. Se davvero si insiste su una strada del genere rispondo così: andiamo in Parlamento"


Umberto Bossi, leader della Lega minaccia la crisi di governo e le elezioni anticipate se si dovesse votare in Parlamento la legge che prevede il voto agli immigrati. Questa la posizione del "senatur", dopo le dichiarazioni di Gianfranco Fini. Per il leader di Alleanza nazionale, infatti, "i tempi sono maturi per discutere del diritto di voto, almeno amministrativo, per gli immigrati, che vivono, lavorano, pagano le tasse in Italia e hanno ottenuto la carta di soggiorno".
Si è così aperto un altro fronte di scontro nella coalizione di governo.
"Che ragione c'é di mettere in discussione una legge che insieme abbiamo concordato - dice Umberto Bossi - Il patto elettorale prevede cose molto chiare in tema di immigrazione. E io dovrei mettermi a discutere. Sono contrarissimo. Se davvero si insiste su una strada del genere rispondo così: andiamo in Parlamento".
"Non se ne parla proprio - sottolinea Roberto Calderoli, il vicepresidente del Senato, riferendosi alle dichiarazioni di Fini sul voto agli immigrati - Sono state affermazioni pesanti che suonano come un attacco a Berlusconi. Una proposta come quella di Fini, fatta in questo momento può finire per determinare una crisi di governo".
Anche il ministro delle Comunicazioni, Maurizio Gasparri, non condivide le parole del leader di An: "Politicamente credo che con queste dichiarazioni si faccia un favore a Bossi e ai suoi, che potranno solo trarne vantaggio, guadagnando meriti nei confronti del nostro elettorato più tradizionale". Gasparri ritiene infatti che così si rifarebbe la stessa battaglia della scorsa legislatura, contro la proposta del governo ulivista di riconoscere agli extracomunitari il diritto di voto per le amministrative.
"Non sono affatto d'accordo con Gianfranco e stento a comprendere il senso delle sue dichiarazioni - ha aggiunto il ministro - Distinguendoci su un terreno difficile come l'immigrazione facciamo solo un regalo a Bossi".

Roberta Sichera
rev fati

(8 ottobre 2003 - ore 9.40)







.





> torna alla Prima Pagina


Ateneonline
(www.ateneonline-aol.it)
Testata periodica registrata presso il Tribunale di Palermo al n. 10 del 1/6/2001
Direttore: Giuseppe Silvestri. Direttore responsabile: Dario Fidora
Redazione a cura della Scuola di Giornalismo - Corso di laurea in Scienze della Comunicazione
Presidente: Antonio La Spina